REGOLAMENTO

DEFINIZIONE, FINALITA’, PARTECIPAZIONE

ART. 1 – Il BREVETTO DEL GHISALLO è un’iniziativa ideata dalla PUBBLICINEMA’ SRL con finalità di promozione territoriale. Facendo leva sul mito e sulla leggenda del Ghisallo e proponendo la sfida sportiva delle scalate in un giorno, intende incentivare l’afflusso di persone nel triangolo lariano, diffondendo così la conoscenza del territorio e l’apprezzamento delle sue bellezze.

ART. 2 – Il BREVETTO DEL GHISALLO è un itinerario per cicloturisti che permette di ottenere un attestato dopo aver completato uno dei tre percorsi previsti per l’ottenimento dello stesso. Gli itinerari sono cicloturistici e possono essere percorsi sia utilizzando la bici da corsa che la mountain bike.

ART. 3 – Il BREVETTO DEL GHISALLO non è una manifestazione sportiva né un evento agonistico o non agonistico. Non prevede alcun tempo massimo né premi in natura e/o denaro, escluso l’attestato che verrà rilasciato a chi ne farà richiesta al completamento del percorso.

ART. 4 – La partecipazione al BREVETTO DEL GHISALLO è libera e rimessa all’esclusiva responsabilità del cicloturista. L’acquisto del taccuino vale come autodichiarazione, sotto propria responsabilità, di essere in possesso di certificato medico attestante l’idoneità alla pratica dell’attività sportiva non agonistica.

I tre percorsi – per lunghezza e difficoltà – richiedono un adeguato grado di preparazione fisica e di allenamento, pertanto è responsabilità individuale di ciascun ciclista la libera scelta di partecipazione all’iniziativa e del percorso più adatto al proprio livello di preparazione.

TACCUINI E TIMBRI

ART. 5 – La partecipazione al BREVETTO DEL GHISALLO avviene tramite l’acquisto di un taccuino, che ha valore di “libretto di viaggio”. Al suo interno sono riportati i tre percorsi possibili e le specifiche delle salite da affrontare. Il taccuino è personale e numerato. Si potrà partecipare al brevetto 2021 dal 15 giugno 2021 al 7 novembre 2021.

ART. 6 – I taccuini del BREVETTO DEL GHISALLO sono in vendita dal 15 giugno 2021 al 7 novembre 2021 al costo di 5 € presso i seguenti esercizi:

  • BICICLO – Negozio di vendita e riparazione biciclette, via Roma 62, 20846, Macherio (MB)
  • CICLISTI BRIANZOLI ASD – Associazione ciclistica, via Italia 13, 20854, Vedano al Lambro (MB);
  • BAR, RISTORANTE E PIZZERIA EDEN, Piazza A. Verza 5, 22035, Canzo (CO).

Si consiglia di accertarsi degli orari di apertura dei negozi Biciclo e Bar Ristorante Pizzeria Eden.

La vendita presso la Ciclisti Brianzoli asd avverrà invece nelle serate di apertura della sede, ovviamente compatibilmente con le disposizioni sanitarie anti-Covid relative alle aperture degli spazi al chiuso (al momento escluse). In ogni caso inviare precedentemente una richiesta tramite mail all’indirizzo ciclistibrianzoli2010@gmail.com (e in copia a brevettodelghisallo@gmail.com) in modo da accertarsi dell’apertura o concordare la consegna del taccuino in altri spazi.

ART. 7 – I percorsi saranno certificati da tre timbri da apporre sul taccuino e dall’invio della traccia GPS dell’itinerario percorso.

I timbri saranno tre:

  • Timbro di partenza presso BAR RISTORANTE PIZZERIA EDEN, Piazza A. Verza, Canzo;
  • Timbro in cima al Ghisallo all’interno della chiesetta dei ciclisti.
  • Timbro di fine percorso presso BAR RISTORANTE PIZZERIA EDEN, Piazza A, Verza, Canzo;

Per quanto riguarda il timbro in cima al Ghisallo, potrà essere apposto in autonomia tramite il timbro disponibile all’interno della chiesa, nel ripiano della finestra a destra dell’entrata, nella zona delle cartoline.

Se per qualsiasi motivo dovessero essere chiusi il bar e/o la chiesetta e fosse impossibile applicare i timbri, gli stessi dovranno essere sostituiti dalla data e dall’orario di passaggio e da una foto attestante la presenza sul luogo.

La traccia GPS sarà invece da inviare all’indirizzo mail brevettodelghisallo@gmail.com insieme alle foto del taccuino (che contengano la prima pagina con numero e nome e la pagina dei timbri).

In caso il ciclista non avesse strumenti di rilevazione della traccia GPS, potrà sostituire la stessa con le foto di inizio giro, di fine giro e di ogni passaggio in cima al Ghisallo, in modo da attestare l’avvenuto percorso.

Si avvisa che il BAR RISTORANTE PIZZERIA EDEN dispone di una sala interna dove riporre in sicurezza la bicicletta in caso di pausa caffè/pranzo. Nè l’esercente, né i custodi della chiesa, né l’organizzatore rispondono in nessun modo e in nessun caso a eventuali e malaugurati casi di furto di biciclette o altro materiale sportivo e non sportivo. Ogni partecipante è pertanto invitato ad avere la massima cura per i propri mezzi, in quanto unico responsabile per eventuali furti subiti.

PERCORSI

ART. 8 – Il BREVETTO DEL GHISALLO può essere conseguito percorrendo uno dei tre percorsi stabiliti, di diversa lunghezza e difficoltà, a ognuno dei quali corrisponde un differente diploma:

BREVETTO D’ORO: Canzo, Magreglio, Bellagio, Oliveto Lario, Onno, Colma, (Nesso in discesa) Bellagio, Ghisallo, (Onno in discesa) Oliveto Lario, Bellagio, Piano Rancio, Magreglio, Canzo.

Km: 127; dislivello: 3000 m circa.

BREVETTO D’ARGENTO: Canzo, Magreglio, Bellagio, Oliveto Lario, Onno, Colma, (Nesso in discesa) Bellagio, Ghisallo, Canzo.

Km: 94; dislivello 2200 m circa.

BREVETTO DI BRONZO: Canzo, Magreglio, Piano Rancio (anello), Magreglio, (Onno in discesa) Oliveto Lario, Bellagio, Ghisallo, Canzo.

Km: 64; dislivello: 1500 m circa.

DIPLOMI ED ELENCO BREVETTATI

ART. 9 – Una volta concluso uno dei tre percorsi, il ciclista può richiedere il diploma di partecipazione inviando una mail a brevettodelghisallo@gmail.com allegando le foto del taccuino e la traccia gps (come descritto nell’art. 7).

Il diploma sarà in formato digitale e inviato tramite mail a partire dall’1 settembre 2021.

ART. 10 – Il nome di ciascun brevettato, sempre a partire dall’1 settembre 2021, comparirà nell’apposita pagina del sito https://brevettodelghisallo.it.

ART. 11 – E’ al vaglio la possibilità di organizzare verso la fine di novembre una serata di vidimazione dei taccuini. Nel caso, verrà data tempestiva comunicazione a tutti brevettati a inizio novembre.

AVVERTENZE

ART. 12 – Tutte le strade dei tre percorsi del BREVETTO DEL GHISALLO sono sempre aperte al traffico veicolare in entrambi i sensi di marcia. Si raccomanda pertanto il rispetto del Codice della Strada, l’uso del casco protettivo e la massima cautela nell’affrontare gli itinerari.

In ogni caso, gli organizzatori non si assumono alcuna responsabilità per eventuali danni subiti o causati né per eventuali infortuni occorsi durante l’attività relativa al BREVETTO DEL GHISALLO. La responsabilità per danni e infortuni rimane pertanto esclusivamente a carico del singolo partecipante.

ART. 13 – Le strade interessate dal BREVETTO DEL GHISALLO sono tutte in buono stato e non presentano particolari pericoli né problemi. E’ necessario, però, porre sempre molta attenzione nel percorrere gli itinerari e prestare particolare cautela nei seguenti tre punti:

  • La discesa della Nesso, da Pian del Tivano (Colma) al lago: la strada, piuttosto stretta, è molto tecnica e particolarmente tortuosa. Mantenere sempre la destra della carreggiata e moderare la velocità;
  • Galleria in uscita da Canzo, direzione Magreglio: la galleria è molto breve e non presenta alcun problema di illuminazione. Si consiglia in ogni caso l’uso della luce sulla bicicletta.
  • In alcuni tratti, specialmente da Bellagio a Oliveto Lario, la strada risulta stretta. Assolutamente nulla di pericoloso, ma prestare comunque attenzione e mantenere in ogni caso la destra della carreggiata.

ART. 14 – La prima edizione del BREVETTO DEL GHISALLO – “2021: L’ANNO DEI PIONIERI”, si svolge ancora in piena pandemia COVID19.

Si raccomanda pertanto il rispetto di ogni normativa governativa relativa alle norme di prevenzione sanitaria, e in ogni caso il mantenimento del distanziamento sociale e l’utilizzo della mascherina nei luoghi al chiuso o in caso di momentanea interruzione dell’attività sportiva (o comunque in rispetto alle normative governative).

Il rispetto di sé, degli altri, del territorio è un principio fondamentale per ogni sportivo e per ogni persona in generale. Non disattendiamolo.

ART. 15 – Si consiglia di verificare le condizioni meteorologiche prima della partenza. L’altitudine del Ghisallo non è da alta montagna, quindi le condizioni fino a inizio novembre sono favorevoli. Ciononostante, si sconsiglia di affrontare il brevetto in condizioni di maltempo, in quanto vento e pioggia possono rendere più pericolosi strade e percorso e certamente meno piacevole la conquista del brevetto.

ART. 16 – Gli itinerari sono impegnativi, pertanto si consiglia di partire con risorse alimentari solide e liquide adeguate. Sul percorso sono dislocate comunque delle fontanelle in cui è possibile effettuare il rifornimento idrico, in particolare:

  • In cima al Ghisallo, nella piazzetta antistante la chiesa
  • In cima alla Onno
  • All’inizio della Colma

ART. 17 – Si raccomanda di non gettare carte e rifiuti sul percorso. L’educazione e il rispetto dell’ambiente sono principi basilari del brevetto e presupposti fondamentali per la partecipazione allo stesso.

ART. 18 – Si consiglia di affrontare il BREVETTO DEL GHISALLO in compagnia, in modo da apprezzare al meglio i percorsi, le salite e il territorio.